Salve , innanzi tutto complimenti per il vostro blog, vorrei porre una domanda: ho sentito che in caso di licenziamento la finanziaria si avvale sul tfr, mettiamo il caso che il tfr non riesca a coprire l'intero importo residuo, come si comporterebbe nel caso che non si riuscisse a trovare un nuovo lavoro?

  • karalis 7 settembre 2008 at 10:47

    salve , innanzi tutto complimenti per il vostro blog, vorrei porre una domanda: ho sentito che in caso di licenziamento la finanziaria si avvale sul TFR, mettiamo il caso che il TFR non riesca a coprire l'intero importo residuo, come si comporterebbe nel caso che non si riuscisse a trovare un nuovo lavoro?

    la cessione del quinto dello stipendio è coperto per legge da due specifiche polizze assicurative:
    rischio di vita e rischio di impiego.
    il rischio di impiego copre la perdita di lavoro per cause non dipendenti dalla propria volontà, specificatamente se la perdita di lavoro non era prevedibile al momento dell'erogazione del finanziamento (ad esempio successivo fallimento della società) in questo caso la polizza copre il sinistro.
    diverso invece è il caso in cui la perdita del lavoro venga imputata al cliente (dimissioni licenziamento per giusta causa ecc...); in questo caso rimane debitore.

1 2 3 7

Torna all'articolo

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info