Prestiti personali con rate che non si intende più pagare

Prestiti personali - rate che non intendo più pagare

Mi attengo subito hai fatti, io ho contratto tre finanziamenti di cui 2 come prestiti personali e l'ultimo come prestito al consumo per l'acquisto di un auto.

Da qualche mese non li sto più pagando, considerando che: sono un libero professionista con un unico bassissimo, ho un mutuo prima casa regolarmente in ammortamento, (la casa è comunque in vendita), mia moglie percepisce una busta paga di 300/350 € mese, abbiamo un bimbo di 4 anni, in più sono invalido civile al 70% d'invalidità regolarmente riconosciuta, se continua la mia morosità a cosa vado incontro?

Vendita della casa e conto corrente intestato a terzi - l'unica soluzione possibile per non pagare

Vendendo la casa ed utilizzando un conto corrente intestato a terzi, non dovrebbe avere problemi, se non intende pagare i prestiti personali.

26 ottobre 2012 · Giuseppe Pennuto

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita e briciole di pane

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prestiti personali con rate che non si intende più pagare. Clicca qui.

Stai leggendo Prestiti personali con rate che non si intende più pagare Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 26 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti