Tipologie di prestiti per dipendenti pubblici o statali

Nel paragrafo che segue, vediamo quali sono le tipologie di prestiti pensati esclusivamente per dipendenti pubblici o statali.

Per i lavoratori dipendenti pubblici o statali, a regolare l'accettazione e l'erogazione dei prestiti dipendenti è il DPR. 05/01/1950, n. 180.

Questi lavoratori sono avvantaggiati da alcuni benefici e convenzioni particolari, che con la legge 311 del 2004, sono stati estesi, con alcune limitazioni, anche a chi è impiegato come dipendente nelle aziende private. I dipendenti pubblici possono richiedere i prestiti INPDAP, che costituiscono una buona alternativa a prestiti erogati da banche o finanziarie.

I prestiti INPDAP sono i finanziamenti che l'Istituto tradizionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica dispone per i lavoratori statali a tassi agevolati e che vengono erogati o direttamente dal proprio Fondo credito, la Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, o da banche e società convenzionate con l'Istituto.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su tipologie di prestiti per dipendenti pubblici o statali. Clicca qui.

Stai leggendo Tipologie di prestiti per dipendenti pubblici o statali Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 5 luglio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria contratti di prestito - cessione del quinto e delega di pagamento Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info