Prescrizione presuntiva - Si applica anche alle società di professionisti

La ratio della prescrizione presuntiva viene individuata nella particolare natura dei rapporti rispetto ai quali l'adempimento suole avvenire senza dilazione, o comunque in tempi brevi, e senza il rilascio di quietanza scritta. Il legislatore, pertanto, sopperisce con la presunzione alla difficoltà del debitore di fornire la prova certa del proprio adempimento.

In particolare si prescrive in tre anni il diritto dei professionisti, per il compenso dell'opera prestata e per il rimborso delle spese. La prescrizione presuntiva, dunque, è collegata dalla legge al contratto che ha per oggetto una prestazione d'opera intellettuale, come è reso evidente non solo dalla individuazione di una delle parti nel professionista, ma anche dalla individuazione dell'oggetto del contratto nella prestazione d'opera e dal riferimento al compenso ed al rimborso spese, che di tale contratto rappresentano elementi caratteristici.

Ne consegue che il problema della applicabilità della prescrizione presuntiva al credito di una società di persone per prestazioni di carattere professionale deve risolversi accertando se tale società può essere o meno parte del predetto contratto. Infatti, ciò che assume rilievo non è la tipologia in sé del creditore, ma la natura del rapporto dal quale sorge il credito.

E, poichè attualmente, è possibile conferire ad una società di professionisti incarichi per lo svolgimento di una attività professionale utilizzando lo schema del contratto di prestazione d'opera professionale (richiesto per l'applicazione della prescrizione presuntiva) si può concludere che anche ad una società di professionisti può essere opposta la prescrizione presuntiva triennale.

Così ha stabilito la Corte di cassazione, a sezioni unite, con la sentenza 13144/15.

27 giugno 2015 · Piero Ciottoli

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prescrizione presuntiva - si applica anche alle società di professionisti.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.