Prescrizione dei libretti di risparmio antichi

La prescrizione del diritto a riscuotere quanto depositato nel libretto di risparmio

La prescrizione del diritto incorporato nei libretti di deposito (anche indicati come libretti di risparmio) si contrappongono opposti orientamenti, ben sintetizzati. Secondo un primo orientamento, oggi superato ma a lungo seguito dai giudici di legittimità il termine prescrizionale decorrerebbe dal giorno della costituzione del rapporto o dell'ultima operazione di [ ... leggi tutto » ]

La prescrizione del diritto a riscuotere quanto depositato nel libretto di risparmio decorre dal momento della richiesta di restituzione a cui la banca oppone un rifiuto.

La prescrizione, dunque, inizierebbe a decorrere solo dal momento della richiesta di restituzione a cui la banca opponesse un rifiuto. Peraltro, questa interpretazione sembra trovare una conferma nell’intervenuta disciplina relativa ai c.d. conti dormienti, posto che il legislatore, definendo dormienti i conti in relazione ai quali non sia stata [ ... leggi tutto » ]

Libretti di risparmio - Non c'è rivalutazione monetaria della somma depositata

Trattandosi di un debito di valuta, non ha luogo la rivalutazione monetaria della somma di denaro depositata sul libretto di risparmio. Questo, in sintesi l'orientamento dell'Arbitro Bancario Finanziario espresso nella decisione 3382/13, nella quale l'ABF ha esaminato il ricorso del titolare di un libretto di risparmio, emesso nel 1950, [ ... leggi tutto » ]