Prescrizione delle fatture commerciali

Il termine di prescrizione per le fatture commerciali è di cinque anni dall’emissione

Si possono certamente richiedere gli interessi. Per il loro calcolo, se c’è un contratto scritto possono essere previsti convenzionalmente (nei limiti della L. 108/96).

Se non c’è un contratto, ed il rapporto è fra imprese, si applica il disposto della L. 231/2002.

Se il rapporto è fra impresa e privato, e non vi è contratto scritto, si applica l’interesse legale.

Per fare una domanda agli esperti vai alPrescrizione delle fatture commercialiforum

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Prescrizione delle fatture commerciali Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il 10 marzo 2011 Ultima modifica effettuata il 13 novembre 2013 Classificato nelle categorie prescrizione debiti - generalità Etichettato con tag , , . Archiviato nella sezione tutela del debitore » prescrizione e decadenza dei debiti » prescrizione e decadenza in genere Numero di commenti e domande: 2 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda

Approfondimenti e integrazioni

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere loggato per poter inserire un commento o un quesito.
  • FRANCO CAVAZZA 1 aprile 2011 at 09:12

    Un ns. cliente ci chiede la restituzione, dopo due anni, di un acconto per la fornitura di un servizio che alla fine e’ stato eseguito solo parzialmente.

    Preciso che la fattura e’ stata pagata nei termini previsti (30 gg dal ricevimento) il tutto e’ stato concordato con regolare contratto.

.