Prescrizione e decadenza dei diritti – uno scadenzario per il debitore [Commento 6]

  • marina 11 marzo 2009 at 18:19

    13 anni fa mio genero ha ristrutturato un appartamento di mia proprietà nel quale è andato a vivere con mia figlia dopo il matrimonio. Premetto che mio genero è muratore ed i lavori sono stati fatti da lui con l'ausilio economico e fisico di mio marito. In seguito abbiamo ottenuto un rimborso di 20 milioni dalla Regione per la ristrutturazione, assegno che io non ho tenuto ma che ho versato direttamente sul conto di mio genero per i lavori che aveva fatto8 e del quale conservo la ricevuta bancaria). Sette anni fa, dopo la nascita di una bambina, mia figlia e mio genero si sono separati e lui ha cominciato a pretendere i soldi per i lavori che aveva effettuato. Premetto che lui ha vissuto in casa mia senza mai pagare affitto, nè ha mai fatto una fattura dei lavori effettuati e non è in possesso neppure di fatture del materiale acquistato. Ora in questa casa ci vive mia figlia con sua figlia. Vorrei sapere se lui dopo 13 anni può pretendere la somma di 70.000 euro, somma peraltro da lui stabilita ma non dimostrabile. La ringrazio

    • c0cc0bill 11 marzo 2009 at 19:11

      Marina, dovresti proporre il quesito all'avv. Federica Del Monte, reinserendolo in questo forum.

      Stavolta lo faccio io, ma ricordati che poi la risposta dovrai leggerla di là.

1 4 5 6 7 8 20

Torna all'articolo