Prescrizione - tipo e durata

Prescrizione - Tipo e durata

Per legge esiste una prescrizione ordinaria a cui sono riferibili tutti i crediti per i quali la legge non specifica qualcosa di diverso. Tale termine è di dieci anni. Per determinati crediti, invece, vengono specificate delle prescrizioni brevi (di solito di cinque anni).

Le prescrizioni presuntive sono quelle per le quali la legge presume che dopo il decorso del termine il debito sia stato pagato. Possono durare dai sei mesi ad un anno e, proprio perché si basano su una presunzione prevista dalla legge (articolo 2954 e 2955 del codice civile), l'onere della prova -del mancato pagamento- è a carico del creditore richiedente. Al debitore, infatti, è sufficiente declamare il decorso del termine per far scattare la prescrizione.

Per praticità può essere consultato lo specchietto riportato in calce alla scheda, dove sono stati riportate le prescrizioni e le decadenze riguardanti i diritti (nonchè crediti e debiti) più comuni e di maggiore utilità per gli utenti ed i consumatori.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prescrizione - tipo e durata. Clicca qui.

Stai leggendo Prescrizione - tipo e durata Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 20 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 14 gennaio 2017 Classificato nella categoria prescrizione in genere e prescrizione presuntiva . Inserito nella sezione prescrizione dei debiti Numero di commenti e domande: 5

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2 3

Contenuti suggeriti da Google

Altre info