La prescrizione della cartella esattoriale o di pagamento

Alcuni tributaristi affermano che e' possibile ritenere prescritta la cartella esattoriale dopo 5 anni (ed anche di meno, in dipendenza della tipologia dell’importo iscritto a ruolo).

Altri, invece, fissano per sicurezza un termine prescrittivo decennale.

La giurisprudenza tributaria, come spesso accade, e' di controversa interpretazione. Ma dopo dieci anni dalla data di notifica della cartella esattoriale – in mancanza di comunicazioni interruttive o dell’attivazione di procedure di escussione forzata da parte del concessionario della riscossione – il titolo esecutivo puo' ritenersi, pacificamente, prescritto.

Ovviamente, nel momento in cui, trascorso tale periodo, vengano inoltrate ulteriori comunicazioni o esperite azioni di riscossione coattiva e' necessario ricorrere, nei termini, per far valere l’intervenuta prescrizione della cartella esattoriale.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la prescrizione della cartella esattoriale o di pagamento ed in generale su debiti prescrizione e decadenza - domande e risposte.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Per evitare di effettuare la registrazione al sito, puoi utilizzare una delle icone che vedi in basso, accedendo con un account Facebook o Google+.

Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo La prescrizione della cartella esattoriale o di pagamento Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il 6 luglio 2014 Classificato nelle categorie debiti prescrizione e decadenza - domande e risposte Etichettato con tag , Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su prescrizione e decadenza dei debiti Letture 465 Numero di commenti e domande: 0

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Puoi seguirci anche sui social network

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Per evitare di effettuare la registrazione al sito, puoi utilizzare una delle icone che vedi in basso, accedendo con un account Facebook o Google+.

cerca

cerca