La decorrenza della prescrizione

La prescrizione per i ratei di pensione già disposti e messi in pagamento e per gli assegni familiari su pensioni decorre:

  • per le somme liquidate come arretrati e non soggetti a trattenute, dal giorno in cui tali somme sono state poste in pagamento;
  • per le somme liquidate come arretrati ed accantonate in attesa di dichiarazione dell'interessato circa l'eventuale assoggettamento a trattenute, dalla data di richiesta da parte della Sede Inps della dichiarazione necessaria;
  • per le rate correnti, dal primo giorno del mese cui la singola rata mensile si riferisce;
  • per la tredicesima rata di pensione, dal 1° dicembre dell'anno cui si riferisce;
  • per il rateo di tredicesima spettante per cessazione del diritto a pensione, dalla data in cui si è verificato l'evento che ha causato la cessazione.

Il diritto patrimoniale generico dell'assicurato al trattamento pensionistico si prescrive con il decorso del termine ordinario di dieci anni dalla data di presentazione della domanda amministrativa. Pertanto nell'ipotesi di domanda di pensione o di ricostituzione con decorrenza anteriore a quella di presentazione della relativa domanda, andranno corrisposte le sole mensilità maturate fino al limite dei dieci anni anteriori alla data della presentazione della domanda. Le rate precedenti sono prescritte a favore dell'Istituto.

Nel caso di presentazione della domanda da parte degli eredi la prescrizione è sempre quella ordinaria di dieci anni. Nel caso in cui si sia pagato il capitale si applica sui singoli ratei e sugli eventuali oneri accessori sempre la prescrizione decennale.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca