Possono togliermi la casa?

Salve, vorrei un informazione preziosa riguardante la mia posizione: ho 7 prestiti in corso con varie finanziarie, con rate che in tutto ammontano a circa 800,00 euro al mese, in più ho un prestito personale con la banca con rate di 556,00 euro mensili.

La mia busta paga è di 1400 euro netti con una cessione di 200 euro in corso. Per cui percepisco 1200 euro al mese.

Purtroppo non finisce qui!!! ho un mutuo di 250,00 euro al mese che pago regolarmente insieme al prestito personale della banca. Ho provato a fare prestiti per l'estinzione dei debiti delle finanziarie rivolgendomi sia alla banca che alle varie finanziarie, con risultato sempre negativo.

Vengo alla mia domanda: pagando regolarmente sia il mutuo della casa che il prestito personale della banca,non mi rimane nulla dallo stipendio e naturalmente non riesco a pagare le finanziarie; Possono pignorarmi la casa pur avendo solo altri 10 anni da pagare? cosa posso fare? Grazie per l'aiuto.

Se smette di pagare, la prima conseguenza sarà la segnalazione in SIC (si scordi da quel momento l'accesso al credito). Poi arriveranno i solleciti stragiudiziali.

Dopo 7-8 rate di ritardo arriverà la DBT (Decadenza del beneficio del termine). Da quel momento in poi il pericolo degli atti giudiziari si farà concreto.

Nel Suo caso la massa debitoria appare frazionata, si tratta presumibilmente di diversi piccoli prestiti, che nell'insieme possono risultare in un importo considerevole.

Gli inglesi parlano di "run into debts" io preferisco "la spirale dei debiti", quando si accende un prestito per coprire le rate di un altro... credo che sia questo il Suo caso.

Il rischio più concreto ed immediato sarà il pignoramento del quinto dello stipendio (cessione volontaria e pignoramento del quinto possono convivere), ma varrà solo per il primo creditore che si attiverà, gli altri potranno soltanto mettersi in coda.

Il Suo immobile è già gravato da ipoteca di primo grado, i successivi creditori eventualmente procedenti, pertanto, in caso di esproprio immobiliare dovrebbero soddisfare prima la banca che ha concesso il mutuo: bisogna vedere se la capienza di valore del Suo immobile giustichi tanto sforzo, magari per debiti di poche migliaia di eur.

Consiglio: sicuramente dare la priorità al pagamento del mutuo. Se l'importo complessivo dei debiti non è basso, valutate l'eventualità di vendere l'immobile e chiudere a stralcio tutte le pendenze.

14 maggio 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • anna 15 maggio 2011 at 12:37

    io invece volevo sapere la differenza tra beni pignorabili e impignorabili:sono uan donan invalida e con tre figli a carico ,posssono pignorami la casa metterci un'ipoteca e metterla in vendita all'asta per soli 4000 euro di debito?

    • cocco bill 15 maggio 2011 at 13:15

      Ciao Anna. Il quesito andrebbe riproposto nella sezione "debiti e sovraindebitamento" del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta degli esperti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.