Portabilità del mutuo – risarcimento al mutuatario per ritardi oltre i 30 giorni [Commento 6]

  • gianni trezza 8 settembre 2009 at 12:40

    Buon giorno, ho fatto richiesta di surroga in data 23/06/2009 ad oggi 09/08/2009 non ho ancora avuto risposta dalla banca per la fattibilità. E' possibile questo ritardo? E' legale? Come posso comportarmi, se posso rivalermi, per la penale?

    • lorenzo merucci 8 settembre 2009 at 18:11

      Nonostante siano ormai passati 2 anni dalla legge Bersani che introduceva la portabilità del mutuo al fine di facilitare il mutuatario verso la scelta di mutui migliori, con a seguito ben sette interventi di modifica, si è reso necessario un ulteriore intervento legislativo per facilitare il trasferimento del mutuo.

      Se fino a poco tempo fa era ritenuto moralmente inaccettabile il comportamento di alcuni istituti di credito che ritardavano o ostacolavano le procedure di surrogazione, oggi con il decreto legge del 1 luglio 2009 n. 78 (decreto anticrisi) convertito con legge n. 102 del 3 agosto 2009, le banche dovranno necessariamente velocizzare i tempi e le procedure o gli verrà applicata una penale.

      Difatti all'art.2 comma 3 di tale decreto viene previsto che qualora l'operazione di surrogazione dei contratti di mutuo non si dovesse perfezionare entro trenta giorni dalla data in cui la banca cessionaria (la potenziale nuova banca) effettua la richiesta alla banca cedente (la vecchia banca) di avvio delle procedure di collaborazione interbancarie relative all'operazione di surrogazione, il cliente dovrà essere risarcito dalla banca cedente (banca uscente) in misura pari al”1% del valore del mutuo per ogni mese o frazione di mese di ritardo. Qualora il ritardo di perfezionamento dell'operazione di surroga sia imputabile alla banca cessionaria, la banca cedente potrà rivalersi su di essa, (ne abbiamo parlato ampiamente qui).

      Complice la discesa dei tassi e la presenza di differenziate offerte, molti mutuatari volevano approfittare della situazione accaparrandosi condizioni di mutuo migliori a costo zero grazie alla portabilità del mutuo, secondo l'ABI siano più di 30 mila le operazioni di surroga andate a buon fine.

      Purtroppo però i tempi biblici di alcuni Istituti hanno portato nel frattempo alla variazione delle condizioni rendendo l'operazione non più appetibile per molti mutuatari.

      Con l'introduzione di tale penale si vuole evitare che tale situazione continui a verificarsi, per lo meno si cerca di spaventare gli istituti che non operano correttamente.

      La normativa però nulla dice sulla procedura da seguire nel caso in cui la surroga non si dovesse perfezionare entro i 30 giorni previsti dall'avvio dell'istruttoria di trasferimento: tipo e modalità di presentazione domanda, a chi presentarla, eventuale organo preposto alla vigilanza ecc. è consigliabile dunque a chi si venga a trovare in tale situazione rivolgersi alle associazioni dei consumatori.

      C’è sicuramente da aspettarsi circolari chiarificatrici, nella speranza però che non avvenga come per i rimborsi del tetto del 4%.

1 4 5 6 7 8 14

Torna all'articolo