Quando le compagnie assicurative offrono la polizza rc auto gratutita

Una polizza Rc auto in omaggio per due anni: era questo lo slogan della maggior parte di concessionarie e case automobilistiche che, in tempi di crisi, attraggono possibili clienti con offerte sempre più allettanti.

Ventiquattro mesi senza tirare fuori il portafogli, ma poi? A quanto risulta da alcune testimonianze, il periodo gratuito può costare caro. C'è il rischio che in molti casi si perda l'agevolazione, prevista dalla legge Bersani, che permette di ‘usarè la classe di merito di un familiare con la stessa residenza.

Ipotesi confermata anche dall'Ania, l'Associazione nazionale delle imprese assicurative, la quale spiega che al termine della durata del contratto gratuito, in base a quanto previsto dalla legge Bersani, si potrebbe perdere la possibilità di ereditare la classe di merito di un convivente.

Ciò accade perché manca la storia assicurativa, e si rischia di dover ripartire dalla diciottesima classe perché la Rc auto è finita in un brogliaccio come tanti.

Così, un gran numero di cittadini si sono rivolti agli uffici dell'Ivass, che ha esaminato le caratteristiche e le modalità di presentazione ai consumatori di questo tipo di polizze Rc auto offerte in omaggio dai concessionari di auto per verificare le conseguenze che possono derivare al consumatore dall'offerta di polizze di tale tipologia e se il consumatore sia adeguatamente informato, al momento dell'acquisto del veicolo, sulla copertura assicurativa che gli viene offerta.

Il consiglio per i consumatori è comunque quello di leggere con attenzione le condizioni del contratto Rc auto che viene loro proposto.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su quando le compagnie assicurative offrono la polizza rc auto gratutita. Clicca qui.

Stai leggendo Quando le compagnie assicurative offrono la polizza rc auto gratutita Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 12 marzo 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC auto Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info