Professione recupero crediti - quando per costringere il debitore a pagare si utilizzava la pittima

Sono passati dieci anni da quando ho avviato la mia prima attività e, se siete in affari da tempo, so che avete sperimentato anche voi la spiacevole situazione di dover fare solleciti, moratorie ed ingiunzioni di pagamento.

L'aspetto più odioso è vedere, tra mille disperati, persone senza scrupoli che, pur mancando nell'onorare i propri conti, non rinunciano ad auto sportive e vacanze in Sardegna.

Qualcuno un giorno mi disse: “Siamo nel Far West, Fucile e Revolver oggi si chiamano commercialista ed avvocato!”

Ma, è una mia impressione o l'avvocato sta perdendo il suo potere di suggestione? Una volta faceva paura a qualcuno, oggi un po' meno evidentemente ... Urge trovare metodi alternativi di recupero crediti!

E se vivesse una nuova stagione la “Pittima”? “Pittima” è un'espressione largamente diffusa ai nostri giorni, che viene associata ad una persona insistente, pedante e lamentosa.

Sono in pochi però a conoscere l'origine di questa figura: nelle repubbliche marinare era un esattore, vestito con una tonaca rosso fuoco, pagato per seguire il debitore in ogni sua mossa pubblica. La Pittima gridava per le strade ed additava l'insolvente così da gettarlo nell'imbarazzo e farlo cedere per sfinimento, fino ad onorare le proprie pendenze.

Vivendo noi in tempi in cui l'onore è stato sacrificato sull'altare dell'immagine e dell'apparenza, propongo di far rinascere questa efficace figura professionale.

Se i nostri debitori se ne fregano dell'avvocato, voglio vedere quando si trovano appollaiata accanto a loro - sul divanetto del “Bar Piazzetta” di Porto Cervo - la nostra bella Pittima, armata di un fresco Mojito e della peggior invettiva mondana!

Volendo applicare il modellamento della PNL, dalla Pittima che cosa avremmo da imparare nel recupero crediti? Decisamente, la Costanza!

Di Raffaele Tovazzi da Formazione, negoziazione e coaching

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su professione recupero crediti - quando per costringere il debitore a pagare si utilizzava la pittima.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.