Pillole tributarie - L'invito a condono vincola l'Agenzia, per il ravvedimento operoso basta il pagamento di un acconto, imposta di registro agevolata e piani urbanistici particolareggiati

L’INVITO A CONDONO VINCOLA L’AGENZIA

Qualora un contribuente riceva la comunicazione dell'Agenzia delle Entrate che lo rende edotto della facoltà di definizione dei carichi di ruolo pregressi (articolo 12, legge 289/2002) ed egli, avvalendosi di tale facoltà, compie tutti gli adempimenti connessi, ivi compreso il pagamento di quanto necessario a tal fine (25% delle [ ... leggi tutto » ]

PER IL RAVVEDIMENTO OPEROSO BASTA IL TEMPESTIVO PAGAMENTO DI UN ACCONTO

È validamente perfezionato il ravvedimento operoso di cui all'articolo 13, decreto legislativo 472/1997, se il contribuente procede al pagamento di una somma in acconto entro i 30 giorni dal ricevimento di un atto e della differenza nei giorni successivi. Ciò in quanto l’articolo 13, co. 1, lettera a “prevede [ ... leggi tutto » ]

IMPOSTA DI REGISTRO AGEVOLATA E PIANI URBANISTICI PARTICOLAREGGIATI

In tema di imposta di registro può godere dell'aliquota agevolata all'1% prevista per i trasferimenti di immobili situati in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati comunque denominati soltanto l’acquirente dell'immobile che proceda direttamente all'utilizzazione edificatoria dell'immobile stesso entro 5 anni dall'acquisto: “la disposizione agevolativa, ispirata alla ratio di diminuire [ ... leggi tutto » ]