Per il ravvedimento operoso basta il tempestivo pagamento di un acconto

È validamente perfezionato il ravvedimento operoso di cui all'articolo 13, decreto legislativo 472/1997, se il contribuente procede al pagamento di una somma in acconto entro i 30 giorni dal ricevimento di un atto e della differenza nei giorni successivi. Ciò in quanto l'articolo 13, co. 1, lettera a “prevede espressamente che il contribuente possa procedere al pagamento del tributo per intero o per acconti. Tale previsione è compatibile con il principio di agevolazione nell'adempimento dei debiti tributari, in questo periodo di tempo più che mai attuale a fronte della crisi economica e della necessità di recupero di imposte” (CTR Lombardia numero 59/13/2012 del 25 maggio 2012).

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
fisco tributi e contributi
imposta di registro acquisto vendita casa e prezzo valore
pillole tributarie – l’invito a condono vincola l’agenzia, per il ravvedimento operoso basta il pagamento di un acconto, imposta di registro agevolata e piani urbanistici particolareggiati

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su per il ravvedimento operoso basta il tempestivo pagamento di un acconto. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info