pignoramento stipendio da parte di società di recupero crediti

Volevo chiedere le società di recupero crediti possono pignorare un quinto dello stipendio anche se si è lavoratori precari? cioè con contratti che ti scadono ogni anno? sempre però con la setssa azienda...

Le azioni esecutive nei confronti del debitore, fra le quali il pignoramento dello stipendio, sono una prerogativa (almeno nella stragrande maggioranza dei casi) dei creditori, e non dei services di recupero crediti.

Nel Suo caso, è teoricamente possibile un pignoramento dello stipendio, ma in pratica non capita mai. Per pignorare lo stipendio infatti sono necessarie procedure e tempi che per il creditore sono un costo, e nel caso che non Le rinnovassero il contratto il pignoramento andrebbe a decadere (salvo ripartire da capo quando successivamente dovesse trovare un altro lavoro).

Quindi, da questo punto di vista, può stare tranquillo.

12 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento stipendio da parte di società di recupero crediti.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Alessandro 1 marzo 2016 at 16:18

    Il debito mandatomi da Euro Parking Collection è di 265 euro e davvero possibile che possa rischiare di pagare in futuro qualche migliaia di euro per un debito iniziale di questa entità?

    C'è anche il rischio di essere citato in giudizio e dover affrontare un processo in italia per una somma simile?
    un recupero crediti straniero ha davvero cosi tanto potere in italia nei confronti di un privato tanto da poter pignorare il conto corrente di un cittadino italiano?

    Nel caso non posso chiedere che mi venga inviato il primo sollecito di pagamento senza l'aumento?(tra l'altro non so neanche a quanto ammonti inizialmente la multa).

    Infondo non ho mai ricevuto la multa ne firmato nessuna raccomandata da parte del recupero crediti il che mi fa pensare ad uno stratagemma per ottenere più soldi e per bloccare un eventuale ricorso previsto fino a 30 giorni dal primo accertamento.

    • Ornella De Bellis 1 marzo 2016 at 16:23

      Lei non deve dimenticare che, ormai, viviamo in Europa. Nel precedente intervento le sono state elencate le teoriche possibili conseguenze. Non v'è, purtroppo, null'altro da aggiungere.

    1 2