Buonasera, signor iuiri donati vorrei avere alcune delucidazioni in merito a una situazione di sovraindebitamento

  • Alessandra 18 giugno 2009 at 21:12

    Buonasera, Signor Iuiri Donati
    vorrei avere alcune delucidazioni in merito a una situazione di sovraindebitamento.
    Siamo una famiglia con alcuni debiti contratti con alcune finanziarie e con banche. Causa problemi di perdita di lavoro e di lavori non pagati ci troviamo oggi impossibilitati a pagare le finanziarie.
    L'unica che riusciamo a onorare è quella con la quale abbiamo stipulato contratto con cessione del quinto della pensione. Con la banche abbiamo trovato un accordo pagando una rata mensile che però va a coprire tutta la pensione di mio marito che prende 1500 euro mensili tolto il famoso 1/5
    Sottolineo inoltre che non abbiamo immobili, ne macchine ne soldi in banca, in questo momento siamo in queste condizioni e siamo molto preoccupati
    Le finanziarie ci stanno già intimando di pagare. Vorremmo sapere; in caso di decreto ingiuntivo cosa potrebbe succedere? Potrebbero portare via un ulteriore quinto come pignoramento o invece non è possibile? Se avessimo due quinti pignorati dovremmo andare a chiedere l'elemosina!!!!
    Grazie tante

    Alessandra

    • stefano 25 luglio 2009 at 18:48

      Secondo il mio punto di vista, ai sensi dell'art.2 comma 2 del DPR 180/50, possono tranquillamente applicare il pignoramento che non puo superare il quinto della pensione. Essendo gia una cessione regolarmente notificata e in corso di ammortamento, può coesistere con il pignoramento nei limiti massimi del doppio quinto della pensione.
      Non possono comunque andare a colpire oltre il quinto di ciascuna pensione (se disponibili piu pensioni in famiglia). Inoltre non sono toccabili pensioni di invalidità essendo considerate sussidi dello stato.
      Saluti.

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info