Pignoramento presso la residenza - si può mascherare la residenza? [Commento 1]

  • sebastiano1 19 febbraio 2013 at 11:32

    Premetto di essere separato "in casa" dal 2006. con l'omologa della separazione LA CASA CONIUGALE CON I MOBILI DI ARREDO sono stati assegnati a mia moglie. Avendo la residenza sepre presso lo stesso indirizzo in quanto non ho la possibilità di uscire di casa, l'ufficiale giudiziario si è presentato a casa da mia moglie e ha pignorato diversi mobili pur dichiarando che erano suoi senza poterlo dimostrare.Per il futuro pensavo di fare un contratto di comodato d'uso, ma per questi che posso fare?

    Grazie.

    • Annapaola Ferri 19 febbraio 2013 at 11:42

      L'orientamento giurisprudenziale è cambiato, negli ultimi tempi. Il contratto di comodato, regolarmente registrato, da cui di evince che il debitore non proprietario dei beni presenti nella casa in cui egli risiede non basta più.

      Sul tema, può consultare questo articolo.

      L'unica è quella di acquistare a prezzo vile, da un rigattiere o da un robivecchi, con fattura intestata al convivente non debitore, mobili simili, nella descrizione, a quelli che già arredano casa.

Torna all'articolo