Pignoramento quota immobile per fratello che non restituisce soldi

Debito ereditato e rimborso a cui un fratello non si adegua

A causa della morte di nostra mamma io ed i miei fratelli (siamo in 6) abbiamo avuto in eredità una seconda casa di montagna. Per questo immobile mia mamma era in controversia con il Comune e quindi noi abbiamo ereditato anche tale controversia, con tutti gli oneri di pagamento dei legali e dei periti di parte etc.

Date le condizioni economiche a me favorevoli, e per comodità dei legali e dei periti, mi sono sempre fatto intestare le fatture per intero, anticipando di fatto anche ciò che spettava ai miei fratelli e sorelle; in questo modo loro possono restituirmi l'anticipo con calma e senza aver dovuto chiedere finanziamenti esterni.

Con la maggior parte dei parenti la cosa sta funzionando tranquillamente ed ognuno, nelle sue possibilità, mi restituisce una cifra mensile. Purtroppo con uno di loro la cosa non sta andando bene e senza che vi sia un vero motivo economico (ha appena ricevuto una grossa cifra in liquidazione di un lavoro), ma solo per questione di principio e di egoismo, non mi sta restituendo nulla.

E' possibile fare qualcosa per costringerlo a restituirmi la sua parte da me anticipate? Ho tutte le fatture ed i pagamenti, e posso dimostrare che lui non ha MAI versato il suo sesto di quote. Anche in futuro presumo che non pagherà le spese di gestione dell'immobile (acqua, luce , gas, IMU, tarsu etc etc) che sono sempre intestate a me e che anticipo regolarmente; come sarà possibile costringerlo ad assumersi le sue responsabilità e pagare il dovuto?

Posso far emettere pignoramento e mettere all'asta il suo sesto di immobile per recuperare ciò che mi deve?

Di tutti gli anticipi ho le fatture ed i pagamenti da me effettuati in toto per le cifre emesse dai vari legali etc, non ho però nessuna scrittura e nessun documento che attesti gli accordi con i miei familiari sul fatto che io anticipassi i pagamenti e che loro me li restituissero gradualmente.

Pignoramento quota bene indiviso per fratello inadempiente

Come lei stesso rileva, nessun documento sottoscritto da suo fratello le conferisce delega al pagamento di periti di parte e legulei vari.

Non è certamente il suo caso, ma un fratello malizioso potrebbe anche sospettare, legittimamente, che lei, ad esempio, sia stato troppo generoso con i professionisti con cui entra in contatto per risolvere il contenzioso con il Comune di montagna.

Dunque, lei può e deve pretendere riconoscenza morale da suo fratello, ma non può pretendere parte dei soldi versati senza un preventivo accordo.

Per il futuro paghi solo e soltanto ciò che le spetta in ragione della sua quota di eredità. Quando ci sarà, presto o tardi, il pignoramento della quota del bene indiviso facente capo a suo fratello, potrà intervenire per acquisirla all'asta o, meglio, seguendo la procedura di conversione regolata da accordi preventivamente sottoscritti.

Mi dirà, piuttosto, che è veramente uno spreco di danaro arrivare all'escussione coattiva della parte di eredità spettante al fratello. Purtroppo nella vita non sempre si può avere la botte piena e la moglie ubriaca. O paga lei (magari ripartendo gli importi anche agli altri eredi, sempre che siano d'accordo) oppure quella prospettata è l'unica soluzione.

25 ottobre 2012 · Ornella De Bellis

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

domande e risposte
consigli e tutela del debitore - domande e risposte
pignoramento quota immobile per fratello che non restituisce soldi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento quota immobile per fratello che non restituisce soldi. Clicca qui.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info

la sitemap del sito
staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti