Pignoramento della propria quota immobiliare per debiti cospicui

Debiti elevati - convenevole subire subito pignoramento?

Ho 30000 euro di debiti che non posso piu’ pagare.

Le chiedo se invece di attendere la lunga agonia di tutta la sequenza dei solleciti e poi dei recupero crediti e poi degli atti di precetto e poi dei pignoramenti.

Potrei invece prospettare a tutti i miei creditori la concreta possibilità che possono gia’ da subito porre in essere le procedure di pignoramento della mia quota immobiliare e soddisfare così tutti i crediti vantati verso di me?

Mi da un consiglio su come piu’ opportunamente posso mettere in atto tutto cio’?

Cercare di evitare pignoramento

L’unico consiglio che posso darle è di rendere nota, ai comproprietari dell'immobile, la situazione in cui lei versa perchè arrivare al pignoramento, ed alla successiva vendita all'asta dell'immobile, comporterà danni economici notevoli a lei ed ai comproprietari.

Questi ultimi, come ho già avuto modo di spiegarle, potranno successivamente rivalersi su di lei, ma con che risultati, vista la situazione, è facile immaginarlo.

La soluzione più vantaggiosa, per lei e per gli altri, è quella di un accordo che preveda la cessione della sua quota di proprietà a fronte del pagamento contestuale dei creditori.

L’obiettivo può essere raggiunto attraverso:

1) la valutazione del valore commerciale dell'immobile;

2) la quantificazione della sua esposizione debitoria;

3) la definizione di un concordato con i creditori (a questa fase dovranno partecipare i comproprietari dell'immobile) finalizzato ad ottenere un sensibile sconto rispetto al valore nominale del debito;

4) la liquidazione del debito accompagnata dalla contemporanea cessione della sua quota di proprietà.

I vantaggi sono evidenti:

a) la riduzione del valore nominale del debito grazie ad un rientro dall'esposizione debitoria concordato a saldo e stralcio;

b) la valutazione delle quote di proprietà dell'immobile in base al valore commerciale e non a quello determinato dall'asta;

c) la conservazione del possesso dell'immobile da parte degli altri due comproprietari;

d) un conguaglio remunerativo per lei, assolutamente vantaggioso in quanto correlato al valore commerciale dell'immobile ed all'importo concordato a saldo con i creditori.

Questo è il percorso razionale alla soluzione del suo problema.

Non potrò invece supportarla oltre nell’assecondare un suo atteggiamento evidentemente emotivo, punitivo ed autolesionista.

8 gennaio 2013 · Simone di Saintjust

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, , , , ,

consigli e tutela del debitore - domande e risposte, contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte, pignoramento - domande e risposte, recupero crediti - domande e risposte

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento della propria quota immobiliare per debiti cospicui. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento della propria quota immobiliare per debiti cospicui Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 8 gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 15 dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca