Pignoramento del quinto dello stipendio o della pensione - il minimo vitale 

La cessione del quinto non preclude il prelievo del 20% dello stipendio in seguito a pignoramento presso terzi.

La cessione del quinto è un'opzione volontaria di finanziamento. Il pignoramento del quinto è un provvedimento di riscossione coattiva di un debito.

Alcuni giudici si stanno orientando a sancire l'impignorabilità della quota della pensione o dello stipendio corrispondente al trattamento minimo mensile (cd. minimo vitale) attualmente fissato in 458,20 euro.

Si tratta, tuttavia, di sentenze che ancora non formano giurisprudenza consolidata. Vedremo in futuro come si esprimeranno gli ermellini su tali orientamenti.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento del quinto dello stipendio o della pensione - il minimo vitale . Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento del quinto dello stipendio o della pensione - il minimo vitale  Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 19 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca