Pignoramento del quinto per carte di credito e finanziamenti impagati [Commento 1]

  • marialuisa86 23 aprile 2015 at 11:42

    Sono disoccupata.
    Ogni mese ho un'entrata di 400 euro con cambiali per la vendita di un'attività commerciale.
    Con questi soldi pago a mia volta le rate delle carte di credito e quel poco che avanza lo uso per il vivere.
    Il mio ex padrone di casa sapendo di questa vendita mi ha fatto fare un decreto ingiuntivo con pignoramento del conto che lui sapeva essere mio.
    Il conto in questione però non è quello in cui ho l'entrata ma un'altro.
    Ora io ho paura perchè se mi blocca anche l'altro conto sono rovinata con le rate della carta di credito.
    Sono andata in banca a chiedere di poter riavere le cambiali con me in modo di versare poco alla volta o girarle e mi è stato detto che se le ritiro ci sono dei costi spropositati (sui 1000 euro) vengono annullate e non hanno più validità.È vero?

    • Simone di Saintjust 23 aprile 2015 at 12:24

      Se lei ha ceduto le cambiali ad una banca mediante girata all'incasso, chiedendo l'anticipazione del pagamento tramite il cosiddetto sconto bancario (con eventuale concessione di un fido) ha stipulato un contratto bancario, che può prevedere penalità in caso di risoluzione.

      Inoltre, si dovranno necessariamente annullare le girate e, quindi, le cambiali.

1 2

Torna all'articolo