La quota prelevata con un eventuale pignoramento ammonta a 190 euro

Il suo quinto di un eventuale pignoramento della busta paga ammonta a 190 euro: il datore di lavoro può trattenere la somma solo dopo la notifica di un atto di precetto e dopo essere stato sentito dal giudice per le esecuzioni che stabilisce l'entità del pignoramento e verifica che siano rispettati i limiti di pignorabilità.

Questo se si tratta di escussione coattiva di crediti ordinari (banche, finanziarie, privati). Nel caso in cui ad agire è Equitalia, le cose cambiano e non si passa per il giudice se non in seguito ad opposizione presentata dal debitore.

10 ottobre 2012 · Ludmilla Karadzic

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la quota prelevata con un eventuale pignoramento ammonta a 190 euro.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • fardy84 11 ottobre 2012 at 10:40

    Salve...o delle cambiali da pagare in Italia e ora vivo e lavoro in Freancia possono pignorarmi anche se sono all'estero?Per dire in francia?Non sono iscritto all'AIRE ancora

    • Marzia Ciunfrini 11 ottobre 2012 at 10:49

      Se non è iscritto all'AIRE difficile venire a pignorarla in Francia, non sapendo dove poter pignorare qualcosa. Ma se il debito è ingente, il creditore può anche servirsi di agenzie investigative.