Pignoramento presso terzi » Effetti della non contestazione sul credito pignorato

Il meccanismo della non contestazione ha come effetto principale quello di non rendere necessario il giudizio di accertamento dell'obbligo del terzo quando questo non rende la dichiarazione richiesta.

Ma quali sono gli effetti della non contestazione?

La disposizione utilizza quest’espressione sulla quale è bene soffermarsi: il credito pignorato, nei termini indicati dal creditore, si considera non contestato.

Occorre soffermarsi perché la parte in cui si limita l'effetto della non contestazione ai termini indicati dal creditore a primissima impressione potrebbe prestarsi a due letture diverse.
La prima lettura potrebbe essere che la non contestazione produrrà i suoi effetti soltanto se l'individuazione del credito da parte del creditore procedente sarà stata precisa perché se generica (non sarebbe possibile individuare l'oggetto del pignoramento.

Quell'effetto, quindi, si potrà produrre soltanto se il creditore abbia individuato non soltanto il titolo del credito e lo abbia anche quantificato.

Questa ipotesi renderebbe, però, la norma applicabile soltanto a pochi casi dal momento che spesso sarà già tanto individuare il debitore e il titolo per il quale egli è tenuto nei confronti del debitore del creditore procedente ancorché di un'efficienza economica pro esecuzione straordinaria dal momento che ridurrebbe i casi di mancata risposta perché le conseguenze sarebbero pregiudizievoli per il terzo debitore.

Ecco allora che una seconda lettura potrebbe essere quella di assegnare all'espressione nei termini indicati dal creditore questo significato: se il terzo tace la non contestazione opera nel senso che il credito che sarà assegnato o venduto è quello nel limite massimo del credito per il quale si procede.

La seconda ipotesi è quella in cui il creditore contesta la dichiarazione resa dal terzo.

Se sulla dichiarazione sorgono contestazioni, il giudice dell'esecuzione le risolve, compiuti i necessari accertamenti (e, quindi, non più secondo le forme del libro secondo del codice), con ordinanza.

L'ordinanza produce, infine, effetti ai fini del procedimento in corso e dell'esecuzione fondata sul provvedimento di assegnazione ed è impugnabile nelle forme e nei termini di cui all'articolo 617.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento presso terzi » effetti della non contestazione sul credito pignorato .

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.