Diversi tipi di debito - quale tipo di pignoramento aspettarmi?

I miei debiti, ai quali non riesco a far fronte in modo permanente, credo ammontino a circa 20 euro, tra cartelle esattoriali (tasse dovute a causa di doppia bustapaga part-time), finanziamenti e carte di credito, non includendo la mia cessione del quinto.

Con la cessione, di 22.000 euro circa residui, arriviamo quindi a 42.000. A gennaio ho perso il lavoro part-time che era a tempo indeterminato.

Ho un reddito precario di 800 euro circa solo da circa ottobre a giugno se sono fortunata.

I beni immobili e mobili che ho sono: un'auto di 20 anni di valore circa 1.000 euro, casa cointestata con mio marito, in separazione dei beni con mutuo residuo di 140.000 (non conosco il valore attuale della casa ma dubito sia molto di più di 140.000), e dentro casa una TV grande schermo e grande frigo all'americana, entrambi comprati da mio marito, asciugatrice americana e due lavatrici standard.

Considerando i diversi tipi di debito che ho e le poche cose di valore che possiedo, cosa mi posso aspettare in termini di pignoramento?

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su diversi tipi di debito - quale tipo di pignoramento aspettarmi?.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • vita 26 aprile 2013 at 15:38

    ciao ho una casa all'asta per metà quota l'altra metà è in possesso di mio marito che è nn è all'asta ma è ipotecata ugualmente, vorrei sapere se vendo la casa la quota di mio marito non ancora all'asta , cosa succede ?? se la vendo per la stessa somma dell'ipoteca cosi facendo riuscirò a liberare almeno la metà dell'ipoteca quella intestata a mio marito...inoltre vorrei sapere siccome la mia parte è all'asta e tra poco ci sarà il terzo incanto cosa succede se non si presenta nessuno, mi hanno detto che lo stato potrebbe prendersi la mia metà casa ma in questo momento non è mai successo che lo stato si è preso 1 casa...allora equitalia metterò un nuovo incanto ??? cosicchè abbasserà il prezzo e un interessato se la potrebbe acquistar....!!! il mio obbiettivo è vender la parte di mio marito a mio figlio e successivamente mio figlio acquisterebbe anche all'asta l'altra metà cosi il debito che ho io con lo stato rimarrà visto che l'asta non soddisfa tutto il mio debito che ho con lo stato...!!! mio figlio acquistando oggi la parte di mio marito e cancellando la somma dell'ipoteca di mio marito ...rischia qualcosa se all'asta la somma non soddisfa tutto il debito che ho io con lo stato??? x noi sarebbe l'ideale pagar il prezzo dell'asta liberare la casa rendendola pulita visto che la compra mio figlio all'asta ed io rimarrò con il debito allo stato e magari mi toglieranno 1 quinto della pensione in futuro ma sicuramente sarebbe meno del mio attuale debito che ho con lo stato.

    • Annapaola Ferri 26 aprile 2013 at 15:51

      Signora, la mia collega Ornella De Bellis ha già risposto a suo marito qui.

      L'ipoteca deve essere estinta da chi acquista, altrimenti la casa viene espropriata anche al nuovo proprietario. Forse è utile spiegare che l'ipoteca non è associata ad un soggetto, a lei o a suo marito. L'ipoteca viene iscritta sul bene e con il bene passa da acquirente ad acquirente.

      Certo, sarebbe bello poter vendere i beni ipotecati di proprietà e scontare il debito con il 20% di pensione al mese. Ma, purtroppo, non è possibile.

    1 2 3