Contenziosi con equitalia in merito al pignoramento della pensione o dello stipendio addebitati sul conto dopo la legge 83/15

Rate e cartelle Equitalia: pignoramento della pensione o dello stipendio addebitati sul conto.

Per i contenziosi tra privati e tra un debitore privato e un creditore pubblico (come può essere il Fisco o Equitalia) vigono sempre le regole descritte sopra.

Nel caso dei pignoramenti messi in atto da Equitalia, valgono anche le seguenti, ulteriori specifiche:

  • se lo stipendio o la pensione sono inferiori a 2500 euro, l'importo massimo pignorabile è pari a 1/10 dello stipendio o della pensione;
  • se lo stipendio o la pensione accreditati sul conto corrente sono di un importo compreso tra i 25001 e 5000 euro, la quota massima pignorabile è pari a 1/7;
  • se la pensione o lo stipendio, accreditati sul conto corrente, sono superiori a 5001 euro, il pignoramento massimo previsto è pari a 1/5 della somma e si uniforma, quindi, i limiti previsti per tutte le altre tipologie di creditori.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
tutela del debitore
tutela del debitore e della sua privacy, difesa dai creditori - consigli
diritti del debitore
pignoramento di pensioni stipendi e conti correnti » al via le nuove disposizioni: ecco cosa cambia per debitori e creditori

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su contenziosi con equitalia in merito al pignoramento della pensione o dello stipendio addebitati sul conto dopo la legge 83/15. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info