Prestiti e possibile pignoramento della pensione di mio padre

Nel corso degli ultimi anni mio padre si è trovato più volte nella condizione di dover chiedere un prestito. Prestiti peraltro sempre concessi.

Ogni volta che ha chiesto un prestito ha sempre presentato come garanzia il libretto della pensione...e nessuno ha fatto mai una piega ...

E qui arriva la mia prima domanda: come è possibile che gli abbiano concesso ben quattro prestiti con la pensione da 1000 euro al mese e le rate degli stessi arrivano a quasi 1500 euro?

Oggi, a causa della situazione familiare e delle spese in casa non riesce più a sopperire alle rate. Alcune volte l'ho aiuto io, ma non sempre ce la faccio, ed è capitato più volte che le rate siano state pagate con alcuni giorni di ritardo (con interessi spaventosi.

Mi chiedo, e spero voi riusciate a darmi qualche consiglio, come fare per uscire da questa situazione che ci sta facendo sprofondare sempre più in basso a livello economico.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su prestiti e possibile pignoramento della pensione di mio padre. Clicca qui.

Stai leggendo Prestiti e possibile pignoramento della pensione di mio padre Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 29 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 16 novembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca