Pignoramento della prima casa » Facciamo chiarezza [Commento 1]

  • Massimiliano Felix Badii 8 ottobre 2014 at 14:38

    In relazione all'articolo, vi segnalo che, in particolare, il pignoramento immobiliare esattoriale non può essere effettuato se l'immobile ha tutte le seguenti caratteristiche:

    • - è destinato ad uso abitativo e il debitore vi risiede anagraficamente;
    • - è l'unico immobile di proprietà del debitore;
    • - non è di lusso, (cioè con le caratteristiche previste dal decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 agosto 1969, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 218 del 27 agosto 1969), ovvero è una villa (A/8), un castello o un palazzo di eminente pregio artistico o storico (A/9).

    Negli altri casi si può procedere al pignoramento dell'immobile solo se:

    • - l'importo del debito iscritto a ruolo è superiore a 120.000 euro;
    • - sono passati sei mesi dall'iscrizione di ipoteca e il debitore non ha pagato.
    • Simone di Saintjust 8 ottobre 2014 at 17:21

      Grazie Massimiliano per il prezioso feedback. Dopo il tuo intervento, abbiamo cercato di dare maggior chiarezza al contenuto che, nella impostazione precedente, risultava abbastanza ambiguo.

Torna all'articolo