Pignoramento immobiliare della prima casa a seguito di separazione o divorzio: le fattispecie

Ecco quando è possibile il pignoramento immobiliare della prima casa a seguito di separazione o divorzio: tutte le fattispecie.

In quali casi un ex coniuge può effettuare il pignoramento immobiliare della prima casa del debitore (in questo caso ex marito o ex moglie)?

Come tutti i creditori privati, l'ex coniuge che non ha ottenuto il pagamento dell'assegno di mantenimento può iscrivere ipoteca e pignorare la casa di proprietà del'altro, anche se – in teoria – vi vive ancora dentro perché le è stata assegnata dal giudice.

Non importa, dunque, che si tratti di prima, seconda o terza casa: qualsiasi appartamento o terreno può essere soggetto a esecuzione forzata, anche in questo caso senza limiti minimi di importo.

Peraltro la legge consente al coniuge di tutelare il proprio diritto di credito facendo mettere sotto sequestro l'immobile onde evitare che il proprietario la possa vendere.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
conseguenze dei debiti
pignoramento
pignoramento ed espropriazione della casa - procedura esattoriale
pignoramento immobiliare prima casa sia esattoriale che ordinario » quando è concretamente possibile? la verità che nessuno ha il coraggio di dirvi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento immobiliare della prima casa a seguito di separazione o divorzio: le fattispecie. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info