Il pignoramento lo rischiano anche i garanti

Un finanziamento piuttosto elevato per un lavoratore a progetto con una paga base di 600 euro e, dunque, con una rata mensile superiore a quanto egli percepisce.

Mi viene il sospetto che ci siano in ballo dei garanti, il che cambia la questione da così a così.

Se i genitori sono garanti del prestito, i creditori potranno agire nei loro confronti se il figlio, debitore principale, non pagasse.

Se, invece, non ci sono garanti ed il prestito è stato erogato nel 2008, prima che scoppiasse la crisi, in tempi di vacche grasse quando non si dava peso alla capacità di rimborso, allora le proprietà di famiglia non saranno aggredibili nell'evenienza di un default del debitore principale.

In tal caso, lei potrà tranquillamente smettere di pagare, andando incontro ad un eventuale pignoramento del 20% dello stipendio netto (esclusi gli incentivi). Dunque, una rata massima di 120 euro al mese, il che rappresenterebbe una bella svolta.

29 ottobre 2012 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca