Pignoramento esattoriale della prima casa

Sappiamo bene che, con l'emanazione del Decreto del fare, è stato stabilito lo stop al pignoramento delle prima casa da parte di Equitalia.

Equitalia, infatti, non può più pignorare la prima casa del debitore a condizione che sia l'unico immobile in proprietà del debitore, che lo stesso vi risieda anagraficamente e che l'immobile sia adibito ad uso abitativo.

Inoltre, ci sono stati recenti sviluppi perr quanto riguarda la retroattività della norma.

Andiamo con ordine.

In una direttiva del 1 luglio 2013, l'agente della riscossione rendeva noto che avrebbe chiesto agli organi istituzionali chiarimenti sull'applicazione retroattiva delle nuove disposizioni, ovvero se le stesse riguardassero solo le procedure iniziate dopo l'avvento della norma.

Successivamente, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, aveva chiarito che la norma era applicabile solo per i pignoramenti sorti dopo l'emanazione del decreto.

La posizione, grazie ad una recente pronuncia della Corte di Cassazione, è stata completamente smentita, estendendo la protezione sulla prima casa a tutti i procedimenti esecutivi in corso.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su pignoramento esattoriale della prima casa. Clicca qui.

Stai leggendo Pignoramento esattoriale della prima casa Autore Stefano Iambrenghi Articolo pubblicato il giorno 24 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 9 agosto 2016 Classificato nella categoria pignoramento ed espropriazione della casa - procedura esattoriale Inserito nella sezione pignoramento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info