LE AZIONI ESECUTIVE PER IL RECUPERO DEL CREDITO - IL PRECETTO

E' l'atto formale con cui il creditore intima al debitore di adempiere al titolo esecutivo entro un termine, non inferiore a 10 gg. Scaduto il quale si potrà procedere all'esecuzione forzata.

Caratteristiche del precetto

Il precetto è un atto rigorosamente formale che deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge e deve essere necessariamente portato a conoscenza del creditore o dei suoi eredi, anche se viene notificato insieme al titolo.

La procedura, che non può essere abbreviata o modificata dalle parti, prevede questa sequenza:

  • formazione del titolo;
  • precetto;
  • notifica del precetto, che può essere redatto anche di seguito al titolo esecutivo ed essere notificato insieme con questo, sempre alla parte personalmente;
  • almeno 10 gg di attesa per l'eventuale adempimento a seguito dell'intimazione;
  • inizio della procedura esecutiva con l'espropriazione entro 90 gg dalla notifica.

Il precetto è un atto del creditore, non contiene alcuna domanda giudiziale e può essere sottoscritto dalla parte personalmente, da un rappresentante o da un avvocato munito di mandato.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su le azioni esecutive per il recupero del credito - il precetto.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.