Ipoteca e pignoramento della casa - perderne la proprietà ma continuare ad occuparla [Commento 8]

  • Cosedapaz 28 gennaio 2016 at 18:15

    Io sono fideiussore della mia società.

    La banca ha ottenuto un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo e dopo 5 giorni ha iscritto ipoteca sulla mia casa, intestata esclusivamente a me e in regime di separazione dei beni.

    Dopo un mese e mezzo dall'iscrizione ipotecaria mi sono separato da mia moglie e la casa ipotecata è andata a lei e a mio figlio (13 anni). L'omologa della separazione non è stata trascritta.

    Ho proposto opposizione a decreto ingiuntivo con istanza di sospensione della provvisoria esecuzione, ma il giudice l'ha rigettata.

    • Simone di Saintjust 28 gennaio 2016 at 19:37

      L'iscrizione di ipoteca, a garanzia del rimborso della somma portata dal decreto ingiuntivo, non può essere negata al creditore, trattandosi di misura cautelare. Per quanto riguarda l'espropriazione della casa, il diritto di abitazione conseguito dall'altro coniuge non proprietario in forza dell'assegnazione della casa coniugale in seguito a separazione personale, se conseguito successivamente all'iscrizione ipotecaria, non è opponibile allo stesso creditore ipotecario e, quindi, all'acquirente dell'immobile in sede esecutiva (Cassazione sentenza numero 15855/14). Mi spiace.

1 6 7 8

Torna all'articolo