Debiti rilevanti per mutuo e carte revolving

Per sopravvenuti motivi di sopravvivenza e non avendo nessuna intenzione di tagliarmi le vene, oggi nel pieno delle mie facoltà mentali, ho deciso di non pagare più nessuno: e quindi mi preparo ad affrontare l'iter del recupero crediti ed i vari assalti degli Esattori/Taglieggiatori che si presenteranno al mio cospetto.

La mia situazione è la seguente: operaio con 1100 euro netti di stipendio, nessun conto corrente, ma solo una carta prepagata dove mi viene accreditato lo stipendio, separato consensualmente con obbligo di mantenimento di 300 euro mensili (che non verso per tacito accordo) ma esiste sentenza di tribunale che lo prevede.

1. Banca con Mutuo fondiario x liquidità di 110000 euro ne restano 90000 con rata 480 euro x 190 mesi C/ipoteca su prima casa la rata la verso per contanti allo sportello;
2. AgosDucato rata mensile di 198 euro x 120 mesi (la mia compagna convivente garante);
3. AgosDucato revolving di 30 euro al mese (1000 euro);
4. Findomestic revolving di 100 euro al mese (2000 euro);

Totale rata mensile di tutti i finanziamenti, più mantenimento: euro 1108 mensili.

Attualmente sarei intenzionato a pagare solo la rata del mutuo quindi, le mie domande sono:

1) Per evitare vendita all'asta della casa a seguito di mutuo fondiario con ipoteca posso chiedere alla banca di effettuare pignoramento di un 1/5 dello stipendio ed evitare che lo facciano le varie finanziarie?

2) la banca avrebbe interesse a riconsolidarmi tutto il debito in un unica rata allungando il periodo?

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti rilevanti per mutuo e carte revolving.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.