Lasciare il conto corrente quasi sempre in rosso prelevando quotidianamente

Un piccolo suggerimento: prelevare quotidianamente i soldi dal conto corrente e poi depositarli in un altro conto, intestato questa volta a un familiare: così, il primo conto sarà sempre vuoto e il creditore non troverà consistenze da pignorare.

Inoltre, il secondo conto corrente conto non potrà mai essere pignorato perché formalmente intestato a un altro soggetto.

Anche qui bisogna stare attenti a prendere qualche precauzione.

E' sempre necessario redigere e firmare una scrittura privata con il soggetto a cui è intestato il conto corrente beneficiari dei versamenti, sia per evitare problemi con il fisco che potrebbe chiedere al familiare da dove provengano tali redditi, sia per escludere che quest’ultimo, un giorno, rivendichi la proprietà delle somme.

Inoltre, portare a zero il conto corrente non salverà i successivi versamenti del datore di lavoro o della pensione.

Questi, infatti, verranno bloccati in automatico dalla banca non appena arriverà il pignoramento, in una misura pari alla somma pignorata.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su lasciare il conto corrente quasi sempre in rosso prelevando quotidianamente. Clicca qui.

Stai leggendo Lasciare il conto corrente quasi sempre in rosso prelevando quotidianamente Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 29 settembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria pignoramento del conto corrente bancario o postale Inserito nella sezione pignoramento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 9 10 11

Contenuti suggeriti da Google

Altre info