Pignoramento conto corrente su più banche [Commento 1]

  • simonini67 9 settembre 2013 at 16:07

    Ho in corso un accertamento tecnico preventivo a seguito del quale emergerà sicuramente un debito a mio carico.
    Le domande che vorrei sottoporre sono le seguenti:
    1) può il creditore anche in pendenza di una causa di merito proporre un sequestro conservativo in attesa della sentenza definitiva? se sì, quali probabilità ci sono che gli venga concesso?;
    2) ammesso che gli venga concesso "sequestro conservativo" , al fine di evitare che mi venga pignorato il conto corrente è consigliabile svuotare, anche dopo il deposito dell'atp, il mio conto trasferendo le somme sul conto di mia moglie? In questo caso ci sarebbero risvolti fiscali?
    3) è consigliabile, qualora fosse possibile il trasferimento, farlo figurare come un prestito personale con tanto di scambio di corrispodenza?
    Cordialmente
    Simo

    • Ludmilla Karadzic 9 settembre 2013 at 16:40

      In alcuni casi il sequestro conservativo può essere concesso su richiesta del creditore, ma tutto dipende dagli atti di causa.

      Lei può spendere i suoi soldi depositati in banca, prima di eventuali pignoramenti, in gioco, donne e champagne. Difficile sarà poi stabilire eventuali correlazioni con equivalenti arricchimenti del conto corrente di sua moglie. Ma, niente prestiti alla consorte seppure accompagnati da scambi di amorosa corrispondenza, né bonifici, né versamenti triangolati. Ci vuole tempo e pazienza quasi quotidiana (dipende dal saldo del conto corrente).

      E, soprattutto, se il debito è riconducibile ad esigenze familiari, stia attento anche al conto corrente di sua moglie, indipendentemente dalla circostanza che sia stato adottato un regime matrimoniale di comunione legale o di separazione dei beni.

      Resta il rischio che l'ADE chieda conto a sua moglie della lievitazione del conto. Ma tutto dipende dai tempi e dalle dosi ...

Torna all'articolo