Quando l'ultimo accredito di stipendio o pensione viene effettuato tra la notifica del pignoramento ed il blocco del conto corrente disposto dalla banca terza pignorata

Le somme dovute a titolo di stipendio, salario, altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, nonché a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione, o di assegni di quiescenza, nel caso di accredito su conto bancario o postale intestato al debitore, quando l'accredito ha luogo alla data del pignoramento o successivamente, possono essere pignorate:

  1. per crediti alimentari nella misura autorizzata dal presidente del tribunale o da un giudice da lui delegato;
  2. nella misura di un quinto per i tributi dovuti allo Stato, alle province e ai comuni, ed in eguale misura per ogni altro credito;

In particolare, non può essere pignorato l'ultimo emolumento accreditato a titolo di pensione o stipendio per debiti originati dall'omesso o insufficiente pagamento delle imposte sul reddito.

22 novembre 2015 · Simonetta Folliero

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca