Pignoramento conto corrente - legittimo anche se in esso confluiscono solo redditi da lavoro dipendente [Commento 6]

  • marcoant 15 ottobre 2013 at 01:00

    sentenza numero 17178 del 9 ottobre 2012:
    in pratica,alla luce di tale sentenza,una finanziaria creditrice può "girarsi" lo stipendio accreditato al debitore statale che,per legge, è tenuto ad essere versato su conto corrente?Quindi,la regola di 1/5 viene bypassata in tal modo senza se e senza ma?!?

    • Ornella De Bellis 15 ottobre 2013 at 05:14

      Esatto. Questo per quanto riguarda i debiti con banche, finanziarie e soggetti privati.

      Per quanto attiene invece i debiti erariali, quelli contributivi, i debiti originati da tributi locali o da sanzioni amministrative, la cui riscossione è affidata a Equitalia o a concessionarie territoriali, nel caso di accredito delle somme sul conto corrente intestato al debitore, gli obblighi del terzo pignorato non si estendono all'ultimo emolumento accreditato allo stesso titolo. Cioè, l'eventuale pignoramento in banca del conto corrente non può toccare un importo almeno pari all'ultimo stipendio percepito dal debitore.

1 4 5 6

Torna all'articolo