Cosa cambia per il pignoramento del conto corrente dal 1 luglio 2017

Cosa cambia per il pignoramento del conto corrente dal 1 luglio 2017.

Il tema del pignoramento presso terzi del conto corrente si fa caldo: a partire dal mese di luglio 2017, sarà possibile sottoporre i conti correnti direttamente alla procedura di pignoramento senza attendere l'autorizzazione del Tribunale.

Infatti, da luglio 2017 pare che l'Agenzia delle Entrate potrà procedere al pignoramento presso terzi immediatamente ed avviare la riscossione al momento stesso della notifica della cartella di pagamento (decorsi i 60 giorni dalla notifica).

Ai sensi dell'art. 1 del Decreto Legge n. 193/2016 citato, con decorrenza dal primo luglio 2017 l'ente di riscossione Equitalia non sarà più presente e prenderà il suo posto direttamente l'Agenzia delle Entrate con l'organo Agente della Riscossione e sarà dotato di tutti i poteri previsti dal D.P.R. n. 602/73.

Ma cosa cambia in sostanza?

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca