Conto corrente con accredito di stipendio o pensione - Il pignoramento

La normativa che regola il pignoramento del conto corrente su cui vengono accreditati redditi da stipendio o pensione del debitore

Per quanto attiene i crediti di natura esattoriale (in pratica quelli vantati dalla Pubblica Amministrazione per la quale agisce Equitalia o un Concessionario locale della riscossione) il pignoramento del conto corrente del debitore può essere effettuato sulle somme depositate, ma senza includere l’ultimo stipendio o pensione che deve restare [ ... leggi tutto » ]

Il pignoramento del conto corrente del debitore su cui affluiscono la pensione o lo stipendio in parole semplici

In pratica, le somme dovute a titolo di stipendio o pensione, nel caso di accredito su conto bancario o postale intestato al debitore, possono essere pignorate (a causa di crediti non rimborsati di natura ordinaria o alimentare) per l’importo eccedente il triplo dell’assegno sociale quando l’accredito ha luogo in [ ... leggi tutto » ]

Esempi pratici di pignoramento del conto corrente del debitore su cui vengono accreditati la pensione o lo stipendio

Supponiamo che l'importo della pensione accreditata sul conto corrente del debitore sia di 2000 euro ed il conto presenti una disponibilità, dopo l'accredito, pari a 3000 euro (sul conto corrente c'erano già depositati mille euro). Se il pignoramento è azionato da Equitalia (o altri Concessionari della riscossione agenti per [ ... leggi tutto » ]

Pignoramento del conto corrente cointestato a firma disgiunta quando vi affluiscono la pensione o lo stipendio del debitore

L’orientamento ormai consolidato della giurisprudenza e' nel senso che il pignoramento sulle somme depositate in un conto corrente bancario, cointestato al debitore e ad altro soggetto, non puo' riguardare l’intero ammontare del denaro depositato, dovendosi presumere la contitolarita' degli intestatari del conto (Arbitro Bancario Finanziario - decisione 740/13). Com’e' [ ... leggi tutto » ]