Dopo il pignoramento – evitare asta della casa [Commento 3]

  • Alice 7 gennaio 2016 at 22:58

    Mio padre ha una casa in pignoramento da luglio agosto. La casa è valutata 120000 euro e il debito di ipoteca era di 150000+una sfilza di interessi. Avremmo trovato un compratore che la acquisterebbe con 80000. L'avvocato che ha in mano il decreto ingiuntivo dice che la banca non vuole che tare nessun tipo di proposta d'acquisto e che procederanno direttamente con l'asta quando sarà il momento partendo da 160000 di base d'asta. Possono farlo? Cosa ci conviene fare? Contattiamo la banca? Grazie

    • Ludmilla Karadzic 8 gennaio 2016 at 06:14

      Dubito molto che il promissario acquirente sia disposto a dare 80 mila euro al venditore dovendone poi versare altri 150 mila (più interessi) alla banca per un controvalore di oltre 230 mila euro a fronte di una stima dell'immobile di 120 mila euro.

      Se la casa fosse venduta all'asta per 80 mila euro (cosa che non le auguro) a suo padre resterebbe un debito di oltre 70 mila euro. Forse questa dinamica non le è ancora sufficientemente chiara.

1 2 3

Torna all'articolo