Pignoramento e atto di precetto per un vecchio debito di nullatenente

Atto di precetto e pignoramento

Ho ricevuto un atto di precetto di € 2.000 in totale , € 800 di debito,il resto tra spese dell’atto e tassi interesse.

E’ un vecchio debito del 2008 di una ditta che avevamo poi io sono rimasto senza lavoro ed il socio lavora ma sta pagando altri debiti con banche. Ho tempo 10 giorni per pagare questo importo, però al momento non abbiamo la cifra.

Io sono nullatenente però sono sposato,ed ho la separazione dei beni con mia moglie.

Se esce qualcuno possono effettuare pignoramento su qualcosa tipo mobili o altro nel mio caso?

Il socio non ha nulla solo la macchina intestato a lui però vive con i genitori.

Non so che che fare , non ho soldi per un avvocato, ditemi voi che posso fare o proporre.

Pignoramento stipendio

I beni nella dimora del debitore possono essere comunque pignorati, a meno che non si riesca a dimostrare che sono di proprietà esclusiva del coniuge in separazione.

Il suo socio rischia sicuramente il pignoramento del quinto dello stipendio. Poco importa se sta pagando altri debiti. Potrebbe sembrare un paradosso, ma il suo socio si salverebbe solo se il suo stipendio fosse già stato pignorato da altri creditori.


Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Pignoramento e atto di precetto per un vecchio debito di nullatenente Autore Lilla De Angelis Articolo pubblicato il 2 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il 10 agosto 2014 Classificato nelle categorie consigli e tutela del debitore - domande e risposte, contratti di prestito microcredito e usura - domande e risposte, pignoramento - domande e risposte Etichettato con tag , , , , , , , , Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su consigli tutela della privacy e della dignità del debitore – accordo a saldo stralcio – guide su come raggiungere un accordo con il creditore Letture 94 Numero di commenti e domande: 0 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

    Connect with: