Debito per scoperto di conto e possibilità di pignoramento dello stipendio

Ho ricevuto in azienda (cosa strana) una lettera (posta prioritaria e non raccomandata) da un avvocato che dice di aver ricevuto l'incarico da parte di una società di recupero crediti, la quale vanta un debito nei miei confronti per uno scoperto di conto (7000 euro) che risale a 12 anni fa.

A seguito della separazione e successivo divorzio dalla mia ex moglie e dovendo passare l'assegno di mantenimento di euro 500 deciso dal giudice, per i figli minori e avendo uno stipendio di 1400 euro c.a e un affitto in regola di euro 600 non sono mai riuscito a ripianare il debito.

Ma nessuno è mai venuto a vantare nulla, e io non ho ricevuto mai nulla. Nel 2006 la casa in cui vivevamo è andata all'asta e venduta, ma la banca non si è attaccata all'incanto d'asta, per recuperare la somma come hanno fatto gli altri creditori, cosi ora sembra vogliano portare avanti la causa.

Che dovrei fare se io non sono nella possibilità di pagare? Di quanto possono effettuare pignoramento calcolando l'assegno di mantenimento e l'affitto che devo pagare per avere un posto dove stare? Io mi sono risposato un anno fa ma la mia attuale mogle è precaria e abbiamo la separazione dei beni, possono attaccare anche lei ?

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debito per scoperto di conto e possibilità di pignoramento dello stipendio. Clicca qui.

Stai leggendo Debito per scoperto di conto e possibilità di pignoramento dello stipendio Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 17 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 16 novembre 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info