Pignorabilità dello stipendio o della pensione – Debiti erariali e debiti finanziari

Sono un pensionato inps, percepisco una pensione di 1350 euro al mese netto; per un debito verso l’erario mi è stato pignorato un quinto della pensione, ma precedentemente avevo richiesto un prestito presso una finanziaria che al momento non sono più in grado di pagare, in seguito alla decurtazione del quinto. Il mio nucleo familiare è composto da me e mia moglie, a mio carico.

Vorrei sapere se la finanziaria può pretendere un ulteriore pignoramento sulla mia pensione, oltre al quinto già impegnato.

Risponde Antonio Iuri Donati

No, la finanziaria dovrà “mettersi in coda” ed aspettare che il pregresso pignoramento si sia esaurito.

Se può, questo è il momento opportuno per chiedere un saldo a stralcio del debito, oppure un accordo transattivo per la decurtazione della rata mensile.

Risponde Mara Accursi

Io non sono d’accordo.

La Finanziaria 2005 (legge 311/04) ha definitivamente equiparato le disposizioni relative alla pignorabilità degli stipendi privati e di quelli pubblici.

Per questi ultimi ricordiamo che già da tempo è stata abolita la regola di assoluta impignorabilità a seguito di varie pronunce della Corte Costituzionale (sentenze numero 89/1987 e numero 878/1988).

In sostanza vige per tutti gli stipendi (nonché le gratifiche, le pensioni, le indennità, i sussidi, etc) la regola generale secondo cui essi sono impignorabili ed insequestrabili salvo queste eccezioni:
1.  se il debito riguarda alimenti dovuti per legge, è prevista la pignorabilità fino ad un terzo degli stipendi al netto di ritenute;

2.  se il debito è verso lo Stato o altri enti o imprese da cui il debitore dipende, e riguarda il rapporto di impiego, è prevista la pignorabilità fino ad un quinto degli stipendi al netto di ritenute;

3.  se il debito riguarda tributi dovuti allo Stato, alle Province o ai Comuni dall’impiegato o salariato, è prevista la pignorabilità fino ad un quinto degli stipendi dello stesso al netto di ritenute.

Se concorrono simultaneamente i casi 2 e 3 il pignoramento non può colpire una quota totale maggiore del quinto già detto, mentre se concorre anche il caso 1 il pignoramento non può colpire una quota maggiore della metà degli stipendi al netto di ritenute.

Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Pignorabilità dello stipendio o della pensione – Debiti erariali e debiti finanziari Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il 21 marzo 2010 Ultima modifica effettuata il 7 ottobre 2014 Classificato nelle categorie consigli e tutela del debitore - domande e risposte Etichettato con tag , , , , , , , , Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su consigli tutela della privacy e della dignità del debitore – accordo a saldo stralcio – guide su come raggiungere un accordo con il creditore Letture 1 Numero di commenti e domande: 9

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Per inserire un commento o una domanda devi prima autenticarti cliccando qui

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

  • MAURIZIO 6 giugno 2011 at 18:25

    Buonasera, i miei genitori ultasettantenni e separati da un mese hanno subito una truffa su auto BMW rata mensile 340€ da 2 anni regolarmente pagata. La denuncia è stat fatta in Procura l’auto è finita in Polonia i ladri sono già recidivi ma ho paura che l’auto non la rivedro’ più. Anche se i miei si sono costituiti parte civile, intanto pagano rata rinegoziata a 196€ mese alla BMW di Milano Finanziaria. Valore casa per ag. entrate € 20.000 di mercato molto meno, mamma separata pensione minima volontaria,papà pensione € 1.100 invalido civile all’80% adesso se visitato anche di più. Spendono un sacco di soldi per medicine,visite mediche riscaldamento etc. Io consiglierei di nonm pagare più nulla. Quesito possono pignorare pensione di papà o fare altro?
    Grazie, attendo risposta – Cordialità Romano Maurizio – PS: Risparmi zero purtroppo.

    • cocco bill 6 giugno 2011 at 18:53

      Ciao Maurizio. Il tuo quesito andrebbe riproposto nella sezione “cartelle esattoriali e tasse” del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta degli esperti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

1 3 4 5