Phishing - quando la responsabilità è della banca e quando del cliente

Quando la responsabilità del phishing non è riconducibile al cliente del servizio di internet banking

In caso di phishing l'oggetto del contendere, ovvero la restituzione alla vittima degli importi non autorizzati e distratti nella transazione on line, impone di tracciare con la maggior esattezza possibile il confine di responsabilità delle banche nel caso di frodi, perpetrate da terzi ai danni della clientela, nell'ambito della [ ... leggi tutto » ]

Le responsabilità del cliente dei servizi di internet banking in caso di phishing

In base al decreto legislativo già citato, dunque, la responsabilità dell'utilizzatore di un servizio di internet banking resta circoscritta ai casi di comportamento fraudolento del medesimo ovvero al suo doloso o gravemente colposo inadempimento agli obblighi che la normativa pone a suo carico. Obblighi che, poi, si limitano all'utilizzazione [ ... leggi tutto » ]

Servizi di internet banking - c'è phishing e phishing

Ora, la responsabilità del cliente è pacifica nel caso delle fattispecie più comuni di phishing, laddove l’aggiramento dei presidi di sicurezza e la circonvenzione del cliente ha luogo attraverso metodi ormai noti (email civetta, false comunicazioni di scadenza, invito all'aggiornamento di database e così via) che il cliente, con [ ... leggi tutto » ]

Servizi di internet banking - quando il phishing è della tipologia Man in the browser (MITB)

L'Arbitro, ha osservato che in quel caso, l'unica differenza, obiettivamente impercettibile ad un pur scrupoloso utente, è la stringa di descrizione della pagina che, a differenza di quella originale, reca un prefisso di accesso (c.d. protocollo di trasferimento ipertestuale, Hyper Text Transfer Protocol) "http" e non già "https" (dove [ ... leggi tutto » ]

Perchè nel caso di phishing MITB la responsabilità delle perdite deve essere posta in capo alla banca fornitrice dei servizi di internet banking

Nel caso di phishing attuato, invece, con la metodologia MITB, il subdolo meccanismo di aggressione ha luogo attraverso un sofisticato metodo di intrusione caratterizzato da un effetto sorpresa capace di spiazzare l'utente. Ciò grazie alla perfetta inserzione nell'ambiente informatico originale e nella correlata simulazione di un messaggio che a [ ... leggi tutto » ]