Pensione e debiti - pagare nuoce alla salute

Purtroppo ha commesso un errore gravissimo, perchè ha dato fondo, per il pagamento di rate comunque insostenibili nel medio lungo periodo, alle sue riserve di danaro.

Quei soldi andavano messi da qualche parte, dovunque, meno che in un conto corrente pignorabile dai creditori (sì, anche nascosti in un materasso).

Lasciamo stare il passato da piccolo borghese (non la intenda come una offesa) che si vanta, magari, di avere sempre ottemperato ai suoi obblighi verso i creditori, salvando buon nome ed onore del cognome.

Se apre un giornale (non lo compri, va bene anche uno di qualche giorno, mese, anno, o decenni fa) che non sia il "pompiere della sera" o quelli adusi solo ad applicare il metodo "Boffo", scoprirà di essere stato uno dei pochi cittadini modello.

Ma, come ricordava il buon Alberto Manzi, "non è mai troppo tardi". Smetta, pagare fa male alla salute, anche se non lo scrivono su ogni banconota come fanno invece sui pacchetti di sigarette. Avrebbe dovuto iniziare già da un pezzo ...

Le pignoreranno forse il quinto della pensione. Ma quando le notificheranno (sempre se decideranno di seguire le vie legali) la richiesta di decreto ingiuntivo si presenti dal giudice e esponga la sua situazione. Il quinto della pensione è il massimo pignorabile, ma nulla toglie che il giudice decreti per una quota minore.

Lasci stare gli avvocati: se le va bene non faranno nulla di più di quanto possa fare lei nelle circostanze in cui si trova. Se le va male, le toglieranno quel poco che le resta.

Probabilmente, se è fortunato (ma dovrà avere una fortuna sfacciata - e da ciò che racconta sembra che la dea bendata non l'abbia tanto in simpatia) le porteranno via anche il televisore. Così, finalmente, smetterà di ascoltare gli editoriali di quel servo del padrone, che una sera sì e l'altra pure, irrompe a casa sua dagli studi di via Teulada.

Se si pente davvero dei suoi errori (ma deve essere un pentimento sincero, che nasce dal profondo dell'anima) e se segue alla lettera i consigli che le ho dato, andrà incontro ad una vecchiaia serena.

Per quanto riguarda la dbt, prescrivo due pernacchi (mi raccomando che non siano le volgari pernacchie) al giorno, rigorosamente dopo i pasti.

Nell'immediato, vada a fare una serena passeggiata con sua moglie. Il peggio (‘a nuttata) è passato.

Degli avvocati già le ho detto. Ne stia alla larga, perché mordono. E di quelli veramente in gamba, in giro, ormai, non se ne trovano più. Sono stati tutti rastrellati e condotti a palazzo Chigi.

23 novembre 2012 · Simone di Saintjust

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca