Sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza o droghe

Se venite fermati dagli agenti e la rilevazione del vostro alcol nel sangue è fra gli 0,50 e gli 0,80 g/l, il codice della strada prevede la sospensione della patente di guida da 3 a 6 mesi. Può salire, però, a due anni nel caso in cui il conducente provochi un sinistro.

Se l'alcol rilevato nel sangue è compreso fra gli 0,80 e 1,50 g/l la sospensione della patente può variare da 6 a 12 mesi.

Nel caso di tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, invece, la tempistica di sospensione della patente varia da 12 a 24 mesi.

Si ricorda che per i neopatentati vale la tolleranza zero in relazione al consumo di alcolici e guida.

Nella fattispecie, invece, di guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope, invece, è prevista una sospensione della patente da 1 a 2 anni e revoca della patente in caso di recidiva nel corso di un biennio.

E' bene sapere che c'è la sospensione della patente da 6 mesi a 2 anni nel caso il conducente si rifiuti di sottoporsi agli accertamenti per la verifica dello stato di ebbrezza o dell'assunzione di sostanze stupefacenti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza o droghe.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.