Parcheggi privati non saldati in croazia: il grande dilemma delle richieste di pagamento » meglio pagare oppure opporsi?

E' diventato un vero e proprio rebus quello delle migliaia di richieste di pagamento, inviate a cittadini Italiani e provenienti dalla Croazia (qualcuna anche dalla Serbia), in ragione di presunti parcheggi a tariffa, mai saldati, effettuati con i propri veicoli durante un soggiorno vacanziero. La domanda, che i malcapitati si pongono, sorge spontanea: è meglio pagare, opporsi, o lasciare tutto com'è? Affrontiamo la spinosa questione con questo intervento.

Come accennato, molti turisti italiani si sono visti recapitare un bel souvenir dopo una vacanza sulla costa istriana o dalmata: infatti, "googlando" nel web, è possibile prendere visione di numerosissime segnalazioni da parte di nostri concittadini che hanno ricevuto una richiesta di pagamento, anche molto tempo dopo un soggiorno all'estero, in quel di Croazia (e Serbia).

Non si capisce bene, dalle poche informazioni acquisite e non disponendo di una copia dell'atto, se si tratti dell'equivalente del nostro decreto ingiuntivo, di un decreto esecutivo europeo, di una ingiunzione di pagamento europea oppure di una semplice richiesta stragiudiziale stilata da qualche "azzeccagarbugli" per conto di società di recupero crediti forestiere: si sa, il mondo è paese per quel che riguarda la pratica scorretta di far intendere (ingannevolmente) al debitore che una semplice richiesta di parte sia stata formalmente emessa dai giudici di un Tribunale.

In alcuni casi, il documento in questione sembra redatto da un avvocato croato per conto del creditore (la società di parcheggi) ed è emesso addirittura da un notaio.

Gli importi pretesi arrivano a anche a diverse centinaia di euro. L'unico aspetto acclarato è che il documento in questione concerne un debito nei confronti di una società privata che gestisce parcheggi a tariffa in quasi tutta la Croazia.

Ma cosa rischia chi riceve la richiesta di pagamento e, soprattutto, cosa è meglio che faccia?

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

, ,

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su parcheggi privati non saldati in croazia: il grande dilemma delle richieste di pagamento » meglio pagare oppure opporsi?. Clicca qui.

Stai leggendo Parcheggi privati non saldati in croazia: il grande dilemma delle richieste di pagamento » meglio pagare oppure opporsi? Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 23 agosto 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 9 dicembre 2016 Classificato nella categoria recupero crediti all'estero Inserito nella sezione recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


cerca