PAGAMENTO AFFITTO

Ho 23 anni lavoratore a tempo indeterminato vivo a casa con la mia famiglia.
Per problemi burocratici/ereditari da circa un anno non viene più pagato l'affitto.

Qualora la faccenda si sbloccasse la mia famiglia si ritroverebbe a dover pagare tutti gli arretrati.

Facendo conto che i miei genitori non riescano a pagare tutta la somma stabilita, l'affittante può rivalersi sul il mio c/c considerando che possiedo un reddito ed abito nella stessa casa?

Il locatore potrà rivalersi solo sul firmatario del contratto di affitto, eccezion fatta per eventuali pignoramenti mobiliari che potrebbero colpire indistintamente tutti i beni (non quelli impignorabili) presso la Vostra residenza dei quali non sappiate provare la proprietà di terzi.

Il Suo conto corrente è quindi al sicuro.

16 marzo 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.